Le Leggi fondamentali della Morfopsicologia

Le leggi fondamentali su cui poggia  la Morfopsicologia  sono quattro:

1-della DILATAZIONE-RITRAZIONE

2- della TONICITA’-ATONIA

3-dell’EQUILIBRIO-ARMONIA

4- di INTEGRAZIONE –EVOLUZIONE Leggi tutto “Le Leggi fondamentali della Morfopsicologia”

Professore di Anatomia Umana presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia II Università di Napoli
MORFOPSICOLOGO

Le basi scientifiche della Morfopsicologia nella biologia molecolare

La Morfopsicologia è un innovativo metodo di lettura del volto che interessa praticamente tutti. La possibilità di poter leggere l’anatomia del volto di un altro ed interpretarlo, ci consente di relazionarci meglio con relativo vantaggio per il singolo ma,anche, di tutta la Società. Da qui,infatti,la valenza sociale  della Morfopsicologia. Può essere definita anche una sorta di psicologia pratica accessibile facilmente in quanto parte dalla lettura della morfologia del viso ,dunque da un dato obbiettivo. Scopritore  di questa branca  è stato il Neuropsichiatra francese Louis Corman che ne ha stabilito,  con felicissima intuizione, le leggi fondamentali. La prima legge è basata sulla Dilatazione-Retrazione del viso,la seconda sulla Atonia-Tonicità della muscolatura dei muscoli mimici e masticatori,la terza si occupa dell’Armonia del volto ,quindi presenza o meno degli antagonismi ed ,infine, la quarta della possibilità di integrazione e risoluzione degli stessi. Leggi tutto “Le basi scientifiche della Morfopsicologia nella biologia molecolare”

Professore di Anatomia Umana presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia II Università di Napoli
MORFOPSICOLOGO

La morfopsicologia valido strumento di aiuto per la compatibilità di coppia

Presentazione

Con la presente monografia intendiamo fornire ad una coppia uno strumento di facile consultazione per verificare lo stato di compatibilità e suggerirne ,anche con qualche semplice consiglio, la via per superare eventuali  problemi.

Tanto lo faremo esponendo i concetti fondamentali della Morfopsicologia,le sue Leggi, e illustrando in maniera molto semplice le tipologie psicologiche principali in modo che ogni partner si può riconoscere in esse stabilendone anche una gerarchia. Infatti,ognuno di noi (il discorso vale per tutti) deve poter conoscere quale è la tipologia psicologica principale e quale la secondaria,in quanto è sui contenuti di quest’ultima che bisogna soffermare l’attenzione apportando eventuali correttivi. Leggi tutto “La morfopsicologia valido strumento di aiuto per la compatibilità di coppia”

Professore di Anatomia Umana presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia II Università di Napoli
MORFOPSICOLOGO

Morfopsicologia ed arte – Ritratto di Van Gogh

In questo articolo proponiamo  un’analisi morfopsicologica(1,3), del celebre pittore olandese Vincent Willem van Gogh   e la corrispondenza tra l’evoluzione morfopsicologica ed artistica di questo pittore.

La trasformazione del morfotipo ha portato di conseguenza a trasformazioni   della sua complicata psicologia da cui non è riuscito a venirne fuori. I conflitti interiori si sono acuiti nel tempo. Troppi erano gli antagonismi morfologici del viso(4,5,6) e quindi psicologici. Non sono stati integrati nella sua personalità, come succede allorquando sono di lieve entità. Ciò lo ha indotto al suicidio all’età di 37 anni. Parallelamente alla trasformazione delle strutture del suo viso  ed alla corrispondente psicologia  ,esamineremo la sua evoluzione artistica nel corso degli anni, a dimostrazione che  la Morfopsicologia,linguaggio extraverbale per eccellenza (7,8,9,10)e che non ha nulla a che vedere con la tramontata Fisiognomica, ci consente  di capire le espressioni artistiche,essendoci sempre una relazione  tra arte,morfologia(2),aspetti della personalità. Leggi tutto “Morfopsicologia ed arte – Ritratto di Van Gogh”

Professore di Anatomia Umana presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia II Università di Napoli
MORFOPSICOLOGO

La Morfopsicologia per un ottimale rapporto Docente-Alunno

Introduzione

La conoscenza da parte dell’Insegnante dei principi fondamentali di Morfopsicologia può diventare non solo uno strumento utile per aiutare e capire meglio l’alunno,valorizzandone appieno le sue potenzialità, ma uno strumento di affermazione del ruolo dell’insegnante stesso. Appare scontato che l’Insegnante dovrà essere in grado di auto- inquadrarsi in uno dei principali morfotipi.  Solo dopo questa analisi dovrà avvicinarsi allo studente,sforzandosi di smussare,quanto più è possibile, le differenze morfopsicologiche che eventualmente dovessero esistere nei riguardi dell’alunno. Leggi tutto “La Morfopsicologia per un ottimale rapporto Docente-Alunno”

Professore di Anatomia Umana presso la
Facoltà di Medicina e Chirurgia II Università di Napoli
MORFOPSICOLOGO